troppe foche

  Il governo canadese ha deciso per l’abbattimento 70.000 foche grigie perchè mangiano troppo , mettendo quindi a rischio la popolazione di merluzzi disponibili per il commercio ittico.Ma il problema è :da chi è stato creato , perchè quest’aumento incontrollato di foche?? Forse rispondendo a questa domanda si potrebbe trovare la soluzione , sicuramente migliore della strage.Siamo alle solite , l’uomo crea i problemi e adotta sempre la soluzione più semplice ed immediata , senza pensare che , se curi solo i sintomi , il problema si ripresenterà.Non c’è speranza , secondo me , l’uomo ucciderà questo pianeta .

Annunci

5 pensieri su “troppe foche

  1. Rebecca Antolini Pif

    Forse per questo venuto la grandissima scossa di terremoto in torno alle 4 in Canada, vuol dir Dio vede e provede… (ovviamente mi dispiace per il terremoto, ma credo che la natura ormai sa diffendersi da NOI) Pif

    Rispondi
  2. Patrizia M.

    Forse l’aumento incontrollato della nascita di foche è stato dovuto al divieto di dare loro la caccia…. ovviamente una caccia cruenta che mirava solo a far soldi con le pellicce dei cuccioli e per questo ritenuta ingiusta (era ingiusta e violentissima infatti)….
    Non so se questa possa essere una risposta, è la prima alla quale ho pensato anche perché sono sempre stata d’accordo sul divieto che è stato messo (anche se nonostante tutto un certo numero di cuccioli è sempre stato ucciso da quanto è stato comunicato).
    Forse l’aumento può essere ricondotto al calo di popolazione eschimese vecchio stampo, cioè quella che viveva negli igloo e cacciava foche per la propria sopravvivenza (pelliccia per riscaldarsi, grasso e via dicendo)…
    Comunque, risposta o non risposta, l’uomo ha sempre la sua colpa e questa colpa sta distruggendo tutto quanto c’è di bello nel pianeta…
    Chi fermerà l’uomo??? Probabilmente la natura quando arriverà ad una ribellione totale…

    Rispondi
    1. nessunaidea Autore articolo

      Forse questa è una delle cause , assieme alla diminuzione dei predatori, comunque tutte cause riconducibili all’essere umano che , nel corso dei secoli , ha alterato quasi irrimediabilmente l’equilibrio naturale .Probabilmente hai ragione, madre natura , prima o poi, si ribellerà , e si ricomincerà da zero.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...